Bormio: Posizionate altre tre Little Free Library

A Bormio, le Little Free Library hanno conquistato nuovi spazi. Nei giorni scorsi ne sono state installate altre tre, precisamente presso Bormio Terme,  Parco Rinaldi e Piazzetta Contea (tennis basso). L’iniziativa, promossa da Comune di Bormio e Parco Nazionale dello Stelvio, mira a portare la lettura all’esterno delle sedi istituzionali (biblioteche e scuole), incrementando le occasioni di incontro con il libro. Le nuove casette dei libri vanno ad aggiungersi alle due posizionate nel mese di luglio da Comune e Parco (una nei giardini di Piazza V Alpini e una lungo la passeggiata del lungo Frodolfo) e a quella installata ad agosto  presso la stazione Perego dal Rotary Club Bormio Contea.

La pratica di installare le casette di libri in paesi e città nasce in America nel 2009, per poi diffondersi rapidamente in tutto il mondo. Vincente è l’idea di portare i libri alla portata di tutti, soprattutto presso aree di passaggio, di sosta e di attesa, dove una persona può prendersi il tempo di sfogliare e iniziare a leggere un libro, oppure di condividere la lettura con il proprio bambino. Particolarmente significativo è anche l’intento di sviluppare ed espandere il senso di comunità attorno al libro: tutti i cittadini sono invitati a collaborare al corretto funzionamento delle casette dei libri e ne sono custodi. Con l’aiuto e il sostegno di adulti e bambini le Little Free Library possono diventare particolarmente dinamiche, con contenuti in continuo mutamento. Semplice la regola a cui occorre attenersi: al prelievo  di un libro deve seguire la sua restituzione o la sostituzione con un altro libro (come indicato sulle casette: prendi un libro, lascia un libro).

A fronte dei riscontri positivi ottenuti in questi primi mesi di sperimentazione, Comune di Bormio e Parco dello Stelvio intendono posizionare altre cinque Little Free Library. La biblioteca di Bormio rinnova ai cittadini l’invito di segnalare quali potrebbero essere le aree idonee per accogliere le nuove casette dei libri.