Accordo tra Amministrazione Comunale di Bormio e SEV: un’opportunità per il futuro

La tavola rotonda Identità e innovazione per una montagna in movimento, in programma per lunedì 19 giugno, segna l’avvio di una nuova fase operativa del percorso di informazione e confronto con la cittadinanza intrapreso dall’Assessorato al Turismo del Comune di Bormio a partire da settembre 2016. Già preannunciato dall’Assessore  al Turismo Cinzia Sertorelli nel mese di aprile, a conclusione della 6° tavola rotonda dedicata a La nostra Montagna,  questo nuovo stadio  prevede una stretta collaborazione tra Comune di Bormio e Società Economica Valtellinese (SEV); il sodalizio, che annovera tra i suoi fondatori l’economista  Alberto Quadrio Curzio, curerà per conto del Comune una serie di incontri formativi aventi lo scopo di aiutare la popolazione della Valle (operatori turistici e cittadini) a riflettere sulla valorizzazione della montagna. Per fare ciò, ai contenuti prettamente accademici saranno affiancati esempi e spunti più applicativi. L’intero progetto, che sarà presentato in occasione della 7° tavola rotonda da Benedetto Abbiati  e Maria Chiara Cattaneo, rispettivamente presidente e membro del Comitato scientifico della SEV, mira a fornire risposte alla sempre più sentita domanda di formazione in merito ai nuovi scenari e alle prospettive dell’ambiente montano, nonché alle competenze richieste.

Fortemente voluta dall’Assessorato al Turismo del Comune di Bormio, che oltre all’Assessore Sertorelli vede il supporto dei consiglieri Stefano Bedognè e Stefano Dalla Valle, la collaborazione con la Società Economica Valtellinese si traduce in una importante opportunità per l’intera Comunità dell’Alta Valtellina: il percorso formativo, tenuto da docenti universitari e ricercatori, fornirà elementi utili per  sviluppare una nuova e più ampia riflessione sulla montagna che includa pratiche intelligenti capaci di  valorizzare le specificità locali secondo le logiche dell’innovazione e della collaborazione. Tenendo come punto fermo  la tutela della qualità e dell’identità del nostro  territorio, saranno illustrati gli scenari che si aprono in Valle e le azioni da adottare per contrastare il pericolo dell’omologazione.

Si tratta di un percorso particolarmente ricco e articolato, in grado di aiutare a comprendere quale direzione intraprendere per lo sviluppo del territorio e per definire linee guida condivise.

Il programma della 7° Tavola rotonda, oltre alla presentazione dell’ambizioso progetto,  prevede la firma dell’accordo tra Società Economica Valtellinese e Comune di Bormio; esso sancirà l’inizio del percorso sperimentale che sarà strutturato in una  decina di appuntamenti aperti alla popolazione del Comprensorio e proposti a cadenza mensile sino all’estate 2018.

Si allega la locandina dell’incontro.

tavola rotonda_Identità e innovazione